• WTTC turismo Pil occupazione mondiale - Pianeta Turismo - Angelo Berlangieri

    WTTC: dal turismo il 10% del Pil dell’occupazione nel mondo

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Il World Travel & Tourism Council ha pubblicato l'”Economic Impact Report 2017″. Sono 292 milioni i posti di lavoro generati nel mondo dal settore dei viaggi e del turismo. Questo dato è relativo al 2016, e rispetto al 2015 gli occupati sono aumentati di 8 milioni di unità. Oggi, quindi, il 10% dei posti di lavoro nel mondo è generato, direttamente o indirettamente, dal turismo.
    L’impatto economico del turismo è cresciuto nell’ultimo anno del 3,3%, per una cifra di 7,6 mila miliardi di dollari, cioè il 10,2% del prodotto interno lordo globale. La spesa di chi viaggia fuori dai propri confini nazionali costituisce il 6,6% del valore di tutto l’export mondiale e quasi il 30% dell’export mondiale legato ai servizi.
    Il presidente del WTTC David Scowsill ha affermato che “è il sesto anno consecutivo che le performance economiche del turismo superano quelle medie dell’economia mondiale. Questa crescita conferma l’importanza del travel, sia business che leisure, quale generatore di sviluppo e di occupazione, e mostra che la gente continua a voler viaggiare nonostante le criticità economiche e politiche dei nostri tempi”.
    Secondo il report 2017, l’Asia risulta la regione del mondo dove l’impatto economico del turismo è cresciuto in maniera più consistente (+8%), mentre la crescita più lenta si è verificata in America latina (+0,2%). In Europa il turismo è cresciuto complessivamente dell’1,6%: Bulgaria +12,4%, Slovacchia +13,2%, Polonia +8,6%, Ungheria +6,8%, Spagna +5,2% e Portogallo +4,6%. Segno negativo, invece, per Belgio (-4,4%), Francia (-7,3%) e Turchia (-22%), tre paesi che nel 2016 sono stati oggetto di attacchi terroristici.
    Il World Travel & Tourism Council prevede che nel 2017 il turismo crescerà del 3,8% e che fra dieci anni genererà l’11% del prodotto interno lordo mondiale e produrrà occupazione per 380 milioni di persone. Secondo questa stima, quindi, nel 2027 un quarto di tutti i posti di lavoro del mondo sarà riconducibile al comparto travel.
    In base ai dati dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, negli ultimi 5 anni c’è stata un’importante inversione di tendenza in Liguria rispetto alla composizione del movimento turistico, nel senso che la nostra destinazione ha incrementato significativamente il suo tasso d’internazionalizzazione, passando da un rapporto 70 italiani e 30 stranieri su 100 turisti di 5 anni fa ad una composizione nel 2016 di 44 stranieri e 56 italiani ogni 100 turisti, ed ha guadagnato significative quote di mercato rispetto alla media italiana e a tutte le altre regioni italiane “storiche” turisticamente parlando.
    Oggi una destinazione per essere veramente competitiva sul mercato mondiale deve essere Glocal, ovvero avere la capacità di proporre nell’offerta globale di turismo esperienze di vissuto identitarie ed uniche della propria destinazione locale, e Mobile, ovvero utilizzare sempre più la tecnologia web per l’organizzazione e la promo-commercializzazione della destinazione.
    Come Unione Provinciale Albergatori di Savona stiamo lavorando per realizzare nei prossimi mesi, da un lato, l’implementazione, la gestione e la distribuzione delle experience vivibili e sperimentabili nella nostra destinazione, quale elemento di unicità e distinzione dell’esperienza turistica in provincia di Savona e, dall’altro, la costruzione e la gestione di una piattaforma online per l’implementazione e la promo-commercializzazione delle proposte di viaggio e soggiorno.

    WTTC | World Travel & Tourism Council | Maggiori informazioni

    wttc wttc wttc wttc