• Cantiere del Malpasso si deve risolvere il problema il prima possibile - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Cantiere del Malpasso: si deve risolvere il problema il prima possibile

    Tag:, , , , , ,

    La bella stagione non è soltanto a ferragosto. Le attività ricettive sono pronte a lavorare fin da marzo, ma la viabilità non deve essere un disagio.
    Come Unione Provinciale Albergatori di Savona siamo pronti ad inviare una nota ad ANAS affinché cerchi di accelerare al massimo i tempi legati a cantieri aperti e viabilità sul Malpasso.
    Non è più come negli anni ’60, quando la stagione si faceva iniziare a giugno e si chiudeva dopo il ponte di ferragosto. Oggi gli albergatori sono pronti ad accogliere gente fin da marzo, abbiamo un turismo che privilegia meno i lunghi periodi ma sfrutta ogni weekend e tutti i ponti possibili, da Pasqua, al XXV Aprile, al 1° Maggio.
    Però anche la viabilità deve aiutare!
    Chi gestisce le infrastrutture ci dia una mano in ogni modo possibile, altrimenti il turista quando si accorgerà di trascorrere metà della sua vacanza nel traffico abbandonerà la Liguria e sceglierà altre mete.

    . cantiere del malpasso cantiere del malpasso cantiere del malpasso .
  • Enit - passo avanti con Palmucci presidente - Pianeta Turismo - Angelo Berlangieri

    Enit: passo avanti con Palmucci presidente

    Tag:, , , , , , , , , , , ,

    L’avvio della procedura di nomina di Giorgio Palmucci, attuale vicepresidente di Federturismo Confindustria e presidente dell’Associazione Italiana Confindustria Alberghi, come presidente dell’Enit (Agenzia Nazionale del Turismo), è un segnale chiaro della volontà di cambiare pagina rispetto al passato.
    A presiedere la più importante struttura di promozione turistica del Paese sarà infatti un professionista del settore con lunga esperienza, capacità tecnica e visione programmatica: la migliore garanzia per far ripartire la macchina promozionale turistica italiana.
    “Per me è stato un onore ricevere la proposta di nomina a presidente dell’Enit. Credo che il nostro paese debba far conoscere di più all’estero le sue potenzialità turistiche e credo che sia necessario portare avanti delle strategie di medio lungo termine con le regioni. Il turismo è infatti il settore che può aiutare la crescita del Pil nel nostro paese”. Lo ha detto Giorgio Palmucci, in audizione di fronte alle commissioni Attività produttive della Camera e Industria, commercio, turismo del Senato, nell’ambito della proposta di nomina a presidente dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo.
    “Nel passato sono stato molto critico nei confronti di un ‘carrozzone’, per cui la mia volontà è di portare dei risultati e fare in modo che l’Enit sia un fiore all’occhiello per il ministero e per il paese, per portare avanti una strategia condivisa con le regioni tenendo conto che non ci devono essere sovrapposizioni né un’attività svolta senza un coordinamento”.
    Per esempio, spiega Palmucci, “quando il precedente governo ha presentato il Piano strategico del turismo, Enit ha presentato il suo piano prima del Piano strategico e questo lo ritengo illogico. L’Enit deve essere il braccio operativo all’interno di una strategia, non può uscire un piano triennale dell’ente senza sapere quali sono gli obiettivi definiti dal ministero e dal Parlamento”.
    I big data, ha concluso, “mostrano che negli ultimi otto anni, ogni anno c’è stata una crescita del turismo mondiale e si prevede che continuerà a crescere fino al 2030. Noi per questo dobbiamo essere in grado di cogliere e non perdere le occasioni. E’ necessario che ci sia un lavoro comune e che l’Enit non lavori per conto suo”.

    Turismo, Palmucci: Enit sia fiore all’occhiello del paese | Maggiori informazioni

    enit enit enit enit
  • Comunità europea dello sport 2020 oggi la proclamazione ufficiale - Pianeta Turismo - Angelo Berlangieri

    La provincia di Savona è comunità europea dello sport 2020: oggi la proclamazione ufficiale

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Lo sport, tutti gli sport, come volano per il turismo: il progetto ideato e realizzato da UPACES in collaborazione con l’Unione Provinciale Albergatori di Savona e molti Comuni della provincia di  Savona ha vinto.
    L’Italian Riviera, il marchio con cui aveva chiesto di diventare non “Città dello Sport”, ma “Riviera dello Sport 2020” è stato accolto e oggi a Roma, la provincia di Savona è diventata ufficialmente “European City/Town/Community of Sport 2020” con una cerimonia di consegna delle Benemerenze dello Sport Europeo.
    La cerimonia, svoltasi al Salone d’Onore del Coni, sarà alla presenza del Presidente del Coni Giovanni Malagò e del Presidente ACES Europe-MSP Italia Gian Francesco Lupatelli, ha visto la partecipazione del sindaco di Andora Mauro De Micheli e dell’assessore allo sport Simone Rossi, degli assessori al Turismo di Pietra Ligure e Borghetto Santo Spirito Daniele Rembado e Luca Angelucci.
    “Siamo molto soddisfatti del riconoscimento, significa, in prima battuta, che la nostra idea di coinvolgere più Comuni in questo progetto era vincente, ma soprattutto che la nostra provincia ha enormi possibilità turistiche in un settore in crescita. Si va dalle strutture sportive tradizionali alle possibilità di discipline outdoor, dalle mountain bike alle E-Bike, dalla vela allo snorkeling, dalle palestre di roccia all’orientamento. L’idea di coinvolgere più Comuni e lavorare in maniera unitaria è stata la forza del progetto”, commenta soddisfatto Alberto Orso, presidente provinciale dell’Upaces, che per conto dell’Upa ha messo a punto il dossier approvato dalla Comunità Europea e ha portato alla benemerenza.
    I Comuni che hanno aderito al progetto sono Alassio, Albenga, Albisola Superiore, Andora, Boissano, Borghetto Santo Spirito, Borgio Verezzi, Cairo Montenotte, Celle Ligure, Ceriale, Finale Ligure, Laigueglia, Loano, Noli, Savona, Pietra Ligure, Spotorno e Varazze.
    “Il riconoscimento in ogni caso, non è il punto di arrivo del progetto, ma il punto di partenza. Adesso dovremo continuare a lavorare ancora più uniti per fare del 2020 un anno indimenticabile per il turismo, per lo sport, per Italian Riviera”, conclude Orso.

    Comunità Europea dello Sport 2020 | Maggiori informazioni

    proclamazione ufficiale proclamazione ufficiale