• Bandiera Blu 2017 Liguria regina delle coste italiane - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo - Bandiere Blu 2020

    Bandiere Blu 2020: la Liguria ancora prima in Italia con 32 località

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    La Liguria si conferma prima in Italia per numero di località balneari con Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento internazionale conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere e lacustri europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto.
    Un titolo che premia non solo l’area più bella visivamente, ma anche i mari più puliti e le zone più curate, questo grazie al giudizio e sostegno delle diverse Arpa regionali che hanno effettuato scrupolose analisi per conto dei Comuni candidati.
    A questo si aggiungono altri parametri di valutazione, come la valorizzazione delle aree naturalistiche, la cura dell’arredo urbano, delle strutture alberghiere oltre all’accesso al mare per tutti, senza limitazioni.
    L’italia quest’anno arriva a quota 195, 12 in più rispetto al 2019, e la Liguria guida la classifica italiana con ben 32 località, 2 in più dell’anno scorso.
    Seguono la Toscana con 20 località e la Campania che può vantare ben 19 Bandiere Blu. A seguire Marche e Puglia con 15 riconoscimenti ciascuna, Sardegna e Calabria con 14 Comuni premiati a testa, Abruzzo con 10, mentre Lazio e Veneto ne contano 9, Sicilia con 8 località ed Emilia Romagna con 7 spiagge cadauna. Chiudono la classifica italiana la Basilicata con 5 Bandiere Blu, il Friuli Venezia Giulia con 2 ed infine il Molise con 1 Comune.
    Ecco le 32 località della Liguria che hanno ottenuto la Bandiera Blu 2020: Bordighera, Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, San Lorenzo al Mare, Imperia, Diano Marina (nuova), Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze, Camogli, Santa Margherita Ligure, Chiavari, Lavagna, Sestri Levante (nuova), Moneglia, Framura, Bonassola, Levanto, Lerici, Ameglia.

    Fee Italia | Bandiere Blu 2020 Maggiori informazioni

    bandiere blu 202 bandiere blu 2020
  • Bandiere Blu 2019 - Liguria arriva a quota 30 - Pianeta Turismo

    Bandiere Blu 2019: la Liguria arriva a quota 30

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Ieri a Roma sono state assegnate le Bandiere Blu 2019 a 183 Comuni: a guidare la classifica è la Liguria con 30 località, a seguire Toscana (19), Campania (18) e Marche (15)
    Con il ritorno della bella stagione, si riaccende l’assegnazione del riconoscimento della Fee (Foundation for Environmental Education) alle località costiere che soddisfano criteri di qualità relativi ad acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione, ad esempio, la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici, come stabilito dai risultati delle analisi condotte da Arpa (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) nell’ambito del programma nazionale di monitoraggio, condotto dal Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente.
    Le Bandiere Blu 2019 riguardano complessivamente 385 spiaggie (368 lo scorso anno) e 72 approdi turistici (70 nel 2018).
    La Bandiera Blu conferma la qualità delle acque del Mar Ligure e rappresenta un importante biglietto da visita per la nostra Regione.

    L’elenco delle Bandiere Blu 2019 in provincia di Savona

    Albissola Marina, Lido
    Albisola Superiore, Lido
    Bergeggi, Il Faro, Villaggio del Sole
    Borghetto Santo Spirito, Litorale
    Celle Ligure, Levante, Ponente
    Ceriale, Litorale
    Finale Ligure, Spiaggia di Malpasso e Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato
    Loano,  Litorale
    Noli, Capo Noli, Zona Vittoria, Zona Anita, Chiariventi
    Pietra Ligure, Ponente
    Savona, Fornaci
    Spotorno, Lido
    Varazze, Arrestra, Ponente Teiro, Levante, Teiro, Piani d’Invrea

    Fee Italia | Bandiere Blu 2019 | Maggiori informazioni

  • Mostra internazionale a favore del Presepe degli Abissi - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Mostra internazionale a favore del Presepe degli Abissi

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Il progetto de “Il Presepe degli Abissi” entra nel vivo e i numerosi volontari sono al lavoro per essere in condizione di posare le statue entro questo Natale.
    Dopo il successo della mostra collettiva “Il mare: fantasie ed emozioni”, che si è tenuta lo scorso giugno a Savona presso la sede di Assonautica, l’associazione albisolese senza scopo di lucro “La Casa delle Arti” ha in programma la “II mostra internazionale a favore del Presepe degli Abissi” al Palazzo del Commissario, all’interno della Fortezza del Priamar di Savona.
    Diego Gambaretto è il direttore artistico della mostra, che è organizzata in collaborazione con: Laboratorio di Ceramica Creativa di Laura Romano, maestro Ivan Cuvato, Unione Provinciale Albergatori Savona, Assonautica Provinciale di Savona e Bagni Marini delle Albisole.
    La mostra verrà inaugurata venerdì 2 novembre alle ore 17.00 alla presenza delle Autorità e si potrà visitare fino a domenica 4 novembre (orario 9.00 – 18.00).
    Il maestro Ivan Cuvato, che insieme all’artista Illy Plaka ha realizzato la statua di terraccotta di San Giuseppe, ha coinvolto nella mostra personaggi molto importanti del panorama artistico ligure.
    Le opere, che verranno esposte anche in altri eventi, verranno raccolte in un catalogo.
    Il progetto del Presepe nasce da un’idea di Alessandro Milanesi ed è stato fortemente sostenuto dai Bagni Marini delle Albisole.
    Le statue saranno collocate in mare a 6,10 metri di profondità su un fondale sabbioso.
    L’area interessata al posizionamento del presepe, appositamente studiata da tecnici esperti in correnti e fondali, si trova nello specchio acqueo antistante i bagni Golden Beach, entro 200 metri dalla spiaggia e all’interno del tratto consentito alla balneazione per facilitare la visita del complesso ceramico anche a nuotatori meno esperti.
    Oreste De Rossi, Presidente dei Bagni Marini delle Albisole, sostenitore e attivo fautore del progetto, sin dai primi passi ha cercato di unire la tradizione della ceramica, la cultura e l’arte insieme alla natura, in questo caso il mare, e di coinvolgere una base sempre più ampia di soggetti, non solo istituzionali: le amministrazioni comunali, la Regione Liguria, la Capitaneria di Porto, ma anche i singoli ceramisti, le associazioni culturali presenti sul territorio, le due Parrocchie, l’associazione Pescatori Dilettanti e, non ultimi, cittadini comuni e possibili sponsor ai quali sarà chiesto un contributo volontario per la raccolta dei fondi necessari alla messa in opera del progetto, considerato un importante volano turistico in grado di abbinare la tradizione ceramica albisolese alla conoscenza dei fondali del Mar Ligure.
    Gli artisti che volessero partecipare alla mostra per contribuire alla realizzazione del progetto del “Presepe degli Abissi”, possono contattare Diego Gambaretto (392 722 9587).

    Il Presepe degli Abissi delle Albisole | Maggiori informazioni

    Per sostenere il progetto del “Presepe degli Abissi delle Albisole”:

    Bonifico Bancario: conto corrente intestato ad Associazione “Presepe degli Abissi delle Albisole”, Corso Vittorio Veneto 23, Savona
    Iban Conto:  IT58I0503449270000000004713

    Ricarica PostePay: carta intestata a Don Mario Moretti, codice fiscale MRTMRA66H19I4580Z
    Numero Carta: 5333171046524159

    Associazione “Presepe degli Abissi delle Albisole”
    Corso Vittorio Veneto 23 – 17100 Savona (SV)

    Tesoriere: Don Mario Moretti, 347 935 0708
    Segretario: Flavio Beltrami, 347 912 5012

    presepe presepe presepe