• Elezioni comunali provincia di Savona - Pianeta Turismo - Angelo Berlangieri

    Elezioni comunali in provincia di Savona: i giochi son fatti!

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

    Le operazioni di voto per il rinnovo di numerosi Sindaci e consigli comunali della nostra provincia si sono concluse e i giochi son fatti!
    Complimenti, e in bocca al lupo per l’avventura amministrativa, a chi ha vinto, per chi sarà all’opposizione ricordo che in democrazia c’è bisogno di tutti, sopratutto di un’opposizione attenta e costruttiva capace di far ricredere i propri concittadini sul voto appena espresso. L’alternanza è uno dei valori della democrazia!
    Ciò detto, ancor prima che si conoscano i nomi dei nuovi sindaci e le composizioni delle giunte,mi permetto di fare a voi tutti un appello accorato: bisogna iniziare subito a lavorare per affrontare la sofferenza del turismo, un’economia già in difficoltà che con questa primavera, dal clima autunnale, ha subito un’ulteriore battuta d’arresto!
    Abbiamo un’offerta tropo fragile e poco competitiva le cui cause, in parte esterne ma per gran parte dipendenti da noi (tutti nessuno escluso) francamente sono chiare e inequivocabili! Questo non è però il momento di far accademia è il tempo in cui serve che chi si occuperà di turismo lo faccia con approccio “ingegneristico” affrontando i temi fondamentali: infrastrutture, servizi, prodotti ed esperienze.
    Le imprese del turismo chiedono interlocutori pubblici che si occupino di politiche economiche per il turismo (e non solo di eventi e manifestazioni) con cui concertare a livello di singole località e a livello di destinazione (tra le località) un piano, attuabile nel breve e nel medio termine, degli interventi necessari per “aggredire” le cause della sofferenza del nostro turismo.
    La campagna elettorale è finita, e con essa i proclami e il racconto delle intenzioni, noi eravamo pronti ieri ad affrontare concretamente le nostre criticità e lo siamo ancor di più oggi visto l’aggravarsi della situazione, i tempi dell’evoluzione del turismo non ci consentono (a tutti!), se si vuole evitare l’irreparabile, di aspettare domani!

    . elezioni comunali elezioni comunali .
  • Bandiere Blu 2019 - Liguria arriva a quota 30 - Pianeta Turismo

    Bandiere Blu 2019: la Liguria arriva a quota 30

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Ieri a Roma sono state assegnate le Bandiere Blu 2019 a 183 Comuni: a guidare la classifica è la Liguria con 30 località, a seguire Toscana (19), Campania (18) e Marche (15)
    Con il ritorno della bella stagione, si riaccende l’assegnazione del riconoscimento della Fee (Foundation for Environmental Education) alle località costiere che soddisfano criteri di qualità relativi ad acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione, ad esempio, la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici, come stabilito dai risultati delle analisi condotte da Arpa (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) nell’ambito del programma nazionale di monitoraggio, condotto dal Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente.
    Le Bandiere Blu 2019 riguardano complessivamente 385 spiaggie (368 lo scorso anno) e 72 approdi turistici (70 nel 2018).
    La Bandiera Blu conferma la qualità delle acque del Mar Ligure e rappresenta un importante biglietto da visita per la nostra Regione.

    L’elenco delle Bandiere Blu 2019 in provincia di Savona

    Albissola Marina, Lido
    Albisola Superiore, Lido
    Bergeggi, Il Faro, Villaggio del Sole
    Borghetto Santo Spirito, Litorale
    Celle Ligure, Levante, Ponente
    Ceriale, Litorale
    Finale Ligure, Spiaggia di Malpasso e Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato
    Loano,  Litorale
    Noli, Capo Noli, Zona Vittoria, Zona Anita, Chiariventi
    Pietra Ligure, Ponente
    Savona, Fornaci
    Spotorno, Lido
    Varazze, Arrestra, Ponente Teiro, Levante, Teiro, Piani d’Invrea

    Fee Italia | Bandiere Blu 2019 | Maggiori informazioni

  • Bandiera Blu 2017 Liguria regina delle coste italiane - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Bandiera Blu 2017: Liguria regina delle coste italiane

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Sono 342 le spiagge italiane “da sogno” che quest’anno hanno ottenuto la Bandiera Blu 2017, 49 in più rispetto allo scorso anno, con la Liguria regina delle coste italiane.
    I criteri di premiazione per ottenere questo importante riconoscimento, che da trent’anni viene assegnata in oltre 40 paesi dalla Foundation for Environmental Education (FEE), non valutano solo i litorali paradisiaci ma anche qualità del servizio, ecologia e capacità di valorizzare la natura circostante.
    I criteri  per l’assegnazione sono 32: l’assoluta validità delle acque di balneazione (ovvero, l’acqua dev’essere pulitissima); l’efficienza della depurazione; la raccolta differenziata; le aree pedonali; le piste ciclabili; gli spazi verdi; i servizi degli stabilimenti balneari.
    La Liguria si conferma regina del mare arrivando a 27 località (con 2 nuovi ingressi rispetto al 2016: Camogli e Bonassola), seguono come lo scorso anno la Toscana con 19 località e le Marche con 17.
    Nel complesso in un anno la situazione è migliorata: da 293 spiagge si è passati a 342, 49 in più rispetto all’anno scorso, pari a circa il 5% di quelle premiate a livello mondiale; da 152 si è passati a 163 Comuni, 11 in più rispetto al 2016.
    Per quanto riguarda la provincia di Savona, quest’anno sono 13 i vessilli (5 per la provincia di Spezia, 3 per quella di Imperia e 6 per quella di Genova), uno in più rispetto al 2016 (Albissola Marina, Loano, Celle Ligure, Pietra Ligure, Borghetto Santo Spirito, Albisola Superiore, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Varazze e Savona), con l’ingresso di Ceriale.
    “È con soddisfazione che annunciamo anche per il 2017, un aumento di comuni Bandiera Blu, ben 163” ha detto Claudio Mazza, presidente della Fee Italia, rilevando che “è un percorso che porta in maniera dinamica ed efficace le amministrazioni locali a cogliere nuove sfide per la gestione sostenibile del territorio, mettendo al centro la connessione terra-mare, la salute del mare è strettamente correlata alla gestione del territorio”.
    “Ogni anno i requisiti per ottenere la Bandiera Blu vengono rivisti, anche con il supporto di Ispra in un’ottica di miglioramento continuo” spiega Stefano Laporta direttore generale dell’Ispra. “L’obiettivo è stimolare i Comuni ad una coscienza ambientale affinché affrontino i vari aspetti legati alla gestione diretta del territorio, anche in considerazione dell’aumentata pressione antropica determinata dal turismo”.

    ISPRA | Istituto per la protezione e la ricerca ambientale | Maggiori informazioni

    FEE | Foundation for Environmental Education | Maggiori informazioni

    Bandiera Blu 2017 | Elenco spiagge

    bandiera blu 2017 bandiera blu 2017 bandiera blu 2017 bandiera blu 2017