• Patto del lavoro nel turismo Liguria - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Patto del lavoro nel turismo: 3,8 milioni di bonus assunzionali per le imprese

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Regione Liguria ha aperto il nuovo bando del patto per il lavoro nel turismo, rivolto ad aziende del settore turistico che assumano a tempo indeterminato, stabilizzino tempi determinati con contratti a tempo indeterminato o avviino contratti stagionali di durata pari o superiore agli otto mesi.
    Quest’anno il patto per il lavoro nel turismo tra Regione Liguria, sindacati e associazioni datoriali è stato rinnovato con 3,8 milioni di euro a disposizione delle imprese.
    Oltre alle strutture ricettive, possono usufruire dei bonus assunzionali gli stabilmenti balneari e, in questa nuova versione, anche gli esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, con l’obiettivo di incentivare la destagionalizzazione e una maggiore qualità del lavoro.
    In particolare, i bonus assunzionali sono previsti per l’assunzione di lavoratori che si trovino nello stato di non occupazione o che svolgano un’attività che dia un reddito inferiore a quello minimo (8.000 euro nel caso di lavoratori dipendenti, 4.800 euro nel caso di lavoratori autonomi).
    Una quota di 300.000 euro è riservata a chi assume allievi in uscita dai corsi di formazione regionali.

    Tutta la documentazione e le informazioni sono disponibili sul sito di Filse | Maggiori informazioni

    Patto del lavoro nel turismo Patto del lavoro nel turismo Patto del lavoro nel turismo
  • Avviso per l'erogazione di bonus occupazionali nel settore turistico - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Avviso per l’erogazione di bonus occupazionali nel settore turistico

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Con l’approvazione del “Patto del lavoro nel settore del Turismo” tra Regione Liguria e Parti Sociali si intende sostenere lo sviluppo del settore nel territorio regionale, in particolare attraverso l’estensione della durata della stagione turistica, nonché mediante l’incremento e la migliore qualificazione dei lavoratori coinvolti, privilegiando forme di sostegno alle aziende che favoriscano l’instaurarsi di rapporti di lavoro a tempo indeterminato o comunque di rapporti di lavoro di carattere stagionale di durata pari o superiore agli otto mesi.

    Azioni previste:

    • Concessione di bonus assunzionali;
    • Supporto alle aziende per l’accesso agli avvisi pubblici già disponibili per l’attivazione di azioni formative specifiche dedicate;
    • Incentivi per l’attivazione di misure di sostegno al lavoro e al lavoratore tramite il ricorso alla contrattazione di secondo livello.

    Sono ammissibili al bonus assunzionale i contratti posti in essere direttamente dall’azienda richiedente e i contratti di somministrazione a tempo determinato, stipulati a decorrere dal 01/01/2018.

    Nello specifico, le tipologie contrattuali ammesse ai Bonus sono le seguenti:

    • contratti di lavoro a tempo indeterminato, e, se part time, che prevedano un impegno orario di almeno 24 ore settimanali, a condizione che comportino incremento occupazionale netto;
    • contratti di lavoro a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione, di durata pari o superiore a otto mesi e, se part time, prevedano un impegno orario di almeno 24 ore settimanali.

    Il bonus assunzionale ha un valore variabile in funzione della tipologia di contratto per il quale si richiede l’incentivo, secondo le seguenti modalità:

    • Socio Lavoratore Dipendente o Dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato: 6.000 euro;
    • Dipendente assunto con Contratto a tempo determinato o somministrazione di durata pari o superiore a 8 mesi: 3.000 euro.

    Le domande si possono presentare dal 22 marzo 2018.

    Avviso per l’erogazione di bonus occupazionali nel settore turistico | Maggiori informazioni

    bonus occupazionali bonus occupazionali bonus occupazionali bonus occupazionali .