• Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo - Angelo Berlangieri

    Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Ai primi di aprile a Savona e Finale Ligure si è tenuta l’iniziativa Riviera Engineering Days 2016, organizzata dall’Ordine degli Ingegneri di Savona e di Genova e dal Campus universitario savonese e dedicata alla quintessenza dell’ingegneria, intesa come capacità di utilizzare l’intelligenza per trovare soluzioni ai problemi e migliorare la vita dell’uomo.
    Specialisti da tutta Italia hanno raggiunto la provincia di Savona per approfondire i temi che riguardano l’ingegneria, la tecnologia, le prospettive di sviluppo e l’energia.
    Il tema trasversale a tutti gli eventi era il turismo inteso come motore delle attività di valorizzazione del nostro territorio e come oggetto di studio e lavoro per il futuro della nostra società.
    Presso il Chiostro di Santa Caterina a Finalborgo ho partecipato alla tavola rotonda “Ingegneria del turismo per la crescita dell’economia locale”, dedicata all’ingegneria applicata al turismo: dal confronto con i protagonisti dell’innovazione turistica, dall’analisi delle forme di incentivo e delle tecnologie disponibili, sarà possibile individuare opportunità di investimento e soluzioni tecnologiche che possono supportare lo sviluppo dell’economia locale e anche globale, se integrate con modelli di sviluppo replicabili in Italia e nel mondo.
    Durante il mio intervento, dopo aver fornito un inquadramento generale di contesto sul turismo (social, local, mobile) ed aver presentato le principali innovazioni tecnologiche necessarie per le strutture ricettive, ho parlato di due temi innovativi per il turismo: di come la reputazione si debba giocare fondamentalmente online attraverso l’analisi di big data, marketing e posizionamento e del perchè l’organizzazione dell’offerta turistica debba essere affidata non solo ad esperti di marketing e comunicazione ma soprattutto ad ingegneri del turismo.
    Il turismo oggi risente di due deficit di approccio “culturali”, diffusi e strutturati.
    Difetto di reputazione e consapevolezza: il turismo è vissuto come un momento ludico della vita (divertirsi e fare divertire) oppure come un problema (code in autostrada, difficoltà a trovare un parcheggio).
    Non esiste la consapevolezza e la reputazione che sia un sistema economico complesso che, se governato, è in grado più di altri di generare sviluppo, reddito ed occupazione.
    Le presenze in Liguria ogni anno sono circa 50 milioni e generano un 10% di PIL.
    Banalizzazione dell’approccio: fare turismo è considerato semplice, quasi banale, basta organizzare animazioni ed eventi, sorridere agli ospiti e comprare pubblicità.
    L’accoglienza e la comunicazione in questo settore sono fondamentali e non possono essere gestite superficialmente.
    E’ necessario un piano strategico in grado di trasformare le materie prime a disposizione in diversi prodotti da vendere durante tutto l’anno, in modo da diversificare l’offerta ed i destinatari.
    Il turismo è un sistema economico in continua evoluzione, sia in termini motivazionali e di prodotto che di comunicazione e promozione, per poter essere competitivi, in un contesto di globalizzazione assoluta (30 anni fa le prime 5 destinazioni al mondo per arrivi rappresentavano quasi il 100% del mercato dell’offerta turistica, oggi ne rappresentano meno del 20% e di fatto tutti i paesi del mondo si posizionano nel mercato globale del turismo!) è necessario “percepire” le tendenze per poter “surfare” l’onda dell’innovazione evitando di esserne travolti e sommersi!
    I nuovi concetti per la competitività nel turismo sono Social (So.), Local (Lo.) e Mobile (Mo.) ovvero, riassumendoli in un’unica locuzione, il paradigma della competitività nel turismo oggi si chiama So.Lo.Mo..
    Essere Social significa saper lavorare insieme condividendo esperienze e risorse (utilizzando anche i concetti e le esperienze delle cosiddetta sharing economy) ed utilizzare nella comunicazione gli strumenti e le tecniche del social marketing.
    Essere Local significa sapere offrire, come motivazione di viaggio e soggiorno, un portfolio prodotti composto da esperienze autentiche, ovvero da proposte capaci di saper far vivere l’autenticità, in termini di cultura, socialità, enogastronomia, territorio e paesaggio, di una destinazione.
    Essere Mobile significa saper utilizzare le tecniche e le opportunità della cosiddetta web economy: dai siti web ai blog, dal wi-fi alle tecniche di monitoraggio online della reputazione, dall’e-commerce all’utilizzo dei big data, ecc.
    Oggi, quindi, il turismo per essere competitivo deve rivoluzionare l’approccio all’accoglienza, all’informazione e alla comunicazione e saper ascoltare la rete per capire la reputazione delle destinazioni e delle strutture ricettive e le tendenza in atto per innovare costantemente i prodotti.
    Per concludere, all’economia del turismo serve l’ingegnere del turismo.
    Comunicare, promuovere ed accogliere sono solo una parte del turismo, non tutto il turismo.
    Musei, mare, gastronomia, sport, architettura, ecc sono le materie prime del turismo, non i prodotti turistici, e possono essere trasformate in modi diversi e distribuite in momenti diversi: l’ingegneria del turismo serve proprio a questo, a costruire prodotti diversi vendibili durante tutto l’anno a target diversi.

    Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo Comunicazione Marketing ed Ingegneria del Turismo .
  • Riviera Engineering Days 2016 - Turismo Ingegneria - Angelo Berlangieri - Unione Provinciale Albergatori di Savona

    Riviera Engineering Days 2016: ingegneria e turismo

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Si chiama Riviera Engineering Days 2016 la 4 giorni che dal 5 all’8 aprile porta a Savona e Finale Ligure specialisti da tutta Italia per approfondire i temi che riguardano l’ingegneria, la tecnologia, le prospettive di sviluppo e l’energia.
    Il tema trasversale a tutti gli eventi è il turismo inteso come motore delle attività di valorizzazione del nostro territorio e come oggetto di studio e lavoro per il futuro della nostra società: ingegneria del turismo, big data, smartgrid, creazione d’impresa, agenda digitale, efficienza energetica, cloud, ecc.
    L’iniziativa, organizzata dall’Ordine degli Ingegneri di Savona e di Genova e dal Campus universitario savonese, è dedicata alla quintessenza dell’ingegneria, intesa come capacità di utilizzare l’intelligenza per trovare soluzioni ai problemi e migliorare la vita dell’uomo.
    L’ingegneria nel corso degli anni ha subito una continua evoluzione che ha portato alla nascita di nuove discipline, ma è l’Information Communication Technology (ICT), ovvero l’Ingegneria dell’Informazione, che oggi ha caratteristiche importanti e singolari.
    Da un lato costituisce infatti il “sistema nervoso” della società moderna basata sulla tecnologia che domina ogni campo della nostra vita, dalle telecomunicazioni alla biomedicina. Dall’altro lato si sta rivelando come la più nuova e moderna specializzazione ingegneristica, anche se ancora molti sono coloro che svolgono mansioni legate a questo delicato e importante settore senza avere competenze certificate. Ed è per questo che Red2016 è dedicato in particolare all’ingegneria dell’informazione e a come essa sia propulsiva per lo sviluppo di comparti economici importanti come il turismo o l’energia.
    Red2016  si sviluppa in 4 giornate, ognuna delle quali racchiude interventi su un preciso argomento con approfondimenti tecnici, testimonianze, interventi istituzionali e personalità di spicco.
    La giornata di mercoledì 6 aprile, che si svolgerà presso il Chiostro di Santa Caterina a Finalborgo, è dedicata all’ingegneria applicata al turismo: i protagonisti dell’innovazione turistica, l’analisi delle forme di incentivo e le tecnologie disponibili per supportare lo sviluppo dell’economia locale. Intervengono studiosi e protagonisti del settore in Liguria.
    Il turismo è una risorsa preziosa per l’Italia che è caratterizzata da una varietà di opere d’arte, gastronomia e paesaggi unica al mondo.
    Dal confronto con i protagonisti dell’innovazione turistica, dall’analisi delle forme di incentivo e delle tecnologie disponibili, sarà possibile individuare opportunità di investimento e soluzioni tecnologiche che possono supportare lo sviluppo dell’economia locale e anche globale se integrate con modelli di sviluppo replicabili in Italia e nel mondo.
    Vi aspetto alle ore 14.30 alla tavola rotonda “Ingegneria del turismo per la crescita dell’economia locale” con la partecipazione di:

    • Massimiliano Margarone, Vice Presidente Comitato Italiano Ingegneria dell’Informazione | Apertura lavori
    • Giuseppe De Nicola, Ampioraggio, Confindustria | Ecosistema innovazione
    • Marco Bucci, Amministratore Liguria Digitale | Open Data e Agenda Digitale: rendere disponibili le informazioni per favorire lo sviluppo del turismo
    • Angelo Berlangeri, Presidente dell’Unione Provinciale Albergatori Savona | Tecnologia digitale nel settore del turismo
    • Matteo Aragone, Genova 2021, ALUMNI ISICT | Innovazione e competenze: professione, giovani e territorio
    • Maurizio Michelini, Consigliere Ordine Ingegneri e CCIAA Genova | Semplificazione normativa e sviluppo sostenibile
    • Roberta Morgano, Presidente Bagni Marina Genovese Srl | San Nazaro: un modello replicabile di efficienza energetica
    • Emanuele Porcile, Group manager Sanpaolo Invest, banca Fideuram | Imprese quali opportunità di finanziamento tra pubblico e privato

    Durante il mio intervento, dopo aver fornito un inquadramento generale di contesto sul turismo (social, local, mobile) ed aver presentato le principali innovazioni tecnologiche necessarie per le strutture ricettive, parlerò di due temi innovativi per il turismo: di come la reputazione si debba giocare fondamentalmente online attraverso l’analisi di big data, marketing e posizionamento e del perchè l’organizzazione dell’offerta turistica debba essere affidata non solo ad esperti di marketing e comunicazione ma soprattutto ad ingegneri del turismo.

    Riviera Engineering Days 2016 | 5-8 aprile 2016 | Savona e Finale Ligure

    Il programma completo lo trovate su www.red2016.org.

    Riviera Engineering Days 2016 Riviera Engineering Days 2016 Riviera Engineering Days 2016 Riviera Engineering Days 2016 Riviera Engineering Days 2016 Riviera Engineering Days 2016 

  • so.lo.mo. - social local mobile - angelo berlangieri - pianeta turismo - unione provinciale albergatori di savona

    SO.LO.MO.: i nuovi concetti per la competitività del Turismo

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Il Turismo è un sistema economico in continua evoluzione, sia in termini motivazionali e di prodotto che di comunicazione e promozione, per poter essere competitivi, in un contesto di globalizzazione assoluta (30 anni fa le prime 5 destinazioni al mondo per arrivi rappresentavano quasi il 100% del mercato dell’offerta turistica, oggi ne rappresentano meno del 20% e di fatto tutti i paesi del mondo si posizionano nel mercato globale del turismo!) è necessario “percepire” le tendenze per poter “surfare” l’onda dell’innovazione evitando di esserne travolti e sommersi!
    I nuovi concetti per la competitività nel Turismo sono Social (So.), Local (Lo.) e Mobile (Mo.) ovvero, riassumendoli in un’unica locuzione, il paradigma della competitività nel turismo oggi si chiama So.Lo.Mo..

    Essere Social significa due cose:

    • Saper lavorare insieme condividendo esperienze e risorse (utilizzando anche i concetti e le esperienze delle cosiddetta sharing economy). In un contesto globale di riposizionamento socio-economico conseguente alla grande crisi economico-finanziaria di questi ultimi anni collaborare e fare sistema non sono più delle semplici enunciazioni di principio sono diventati una necessità strategica e irrinunciabile, disconoscerli avrà un solo effetto la progressiva perdita di competitività rispetto a chi avrà avuto la lungimiranza di mettere insieme intelligenze e risorse!
    • Utilizzare nella comunicazione gli strumenti e le tecniche del social marketing. Che la comunicazione e la promozione in questi ultimi anni, con l’avvento dei cosiddetti “social” (Facebook, Twitter, Instagram, ecc.) e dei portali/blog di vendita e “commento”, abbia subito una vera e propria rivoluzione, con gli utenti che da ricevitori passivi d’informazioni sono diventati produttori attivi delle stesse (da consumer a prosumer), in cui ciò che maggiormente conta non è tanto parlare di sé ma riuscire a far parlare di sé, è un dato di fatto ineludibile! Questo per la competitività di una destinazione significa una sola cosa: Social Reputation! Non avere una strategia di social marketing che monitori continuamente la reputazione della stessa sula “rete” adottando tecniche ed azioni per aumentarne progressivamente la percezione positiva significa perdere continuamente competitività e mercato! Peraltro le tecniche di comunicazione/promozione social, giocando sulla viralità delle stesse, sono oltre che innovative rispetto alle tecniche tradizionali molto meno costose e più produttive, la popolazione mondiale raggiungibile teoricamente in rete è stimata in circa 3 miliardi e 200 milioni di persone!

    Essere Local significa sapere offrire, come motivazione di viaggio e soggiorno, un portfolio prodotti composto da esperienze autentiche, ovvero da proposte capaci di saper far vivere l’autenticità, in termini di cultura, socialità, enogastronomia, territorio e paesaggio, di una destinazione! Solo così la destinazione è in grado di diventare, come dicono gli esperti del marketing, “glocale” ovvero una destinazione che posizionandosi nel marcato globale del turismo, ponendo l’accento sulle proprie autenticità, riesce a farsi sentire e notare evitando di sparire nella globalità delle proposte indifferenziate ed anonime. Essere Local può significare ad esempio proporre una vacanza alla scoperta di un valore autentico quale ad es. l’olio e le olive (adotta un olivo, partecipa alla raccolta e frangitura delle olive, impara a degustare gli oli, ecc.) oppure rivivere un’esperienza autentica della storia e della cultura di un luogo quale ad es. il medioevo (rivivi in un castello medioevale la vita del medioevo, impara la cucina medioevale o le arti della giocoleria o della spada, ecc.).

    Essere Mobile significa saper utilizzare le tecniche e le opportunità della cosiddetta web economy: dai siti web ai blog, dal wi-fi alle tecniche di monitoraggio online della reputazione, dall’e-commerce all’utilizzo dei big data, ecc. Per una destinazione essere mobile significano soprattutto due cose:

    • Dotarsi di un sistema di monitoraggio ed analisi della propria reputazione online e delle tendenze in atto “nella rete” al fine di percepire con anticipo sia che cosa c’è eventualmente che non vada nella destinazione sia che cosa stia accadendo nelle motivazioni ad organizzare viaggi e soggiorni!
    • Innovare le proprie metodologie e tecniche d’informazione ed accoglienza implementando le attività tradizionali con il wi-fi gratuito e la conseguente possibilità di trovare, in modo facilmente fruibile, sui dispositivi mobile, in ogni momento e in ogni luogo, tutto quello che serve per vivere la destinazione in cui ci si trova!
    so.lo.mo. so.lo.mo. so.lo.mo. so.lo.mo. so.lo.mo. so.lo.mo. .