• UPA Savona 2018 - Programma formazione e seminari - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo - Corso Web Marketing Turistico

    UPA Savona: Corso Web Marketing Turistico al Loano2Village

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

    Per quanto riguarda la formazione, anche il 2019 si conferma un anno ricco di iniziative per l’Unione Provinciale Albergatori di Savona: corsi di formazione, incontri, seminari, eventi e molto altro ancora.
    Fino a maggio le imprese ricettive associate all’UPA ed i loro lavoratori saranno impegnate in numerose attività programmate.
    Un lungo elenco di appuntamenti dedicati, oltre alla formazione obbligatoria (privacy, hccp, sicurezza, primo soccorso, antincendio, ecc), all’approfondimento di tematiche di attualità per il settore turistico.
    Mercoledì 20 febbraio si svolgerà il primo giorno del corso di web marketing, organizzato da UPA in collaborazione con EBIT.
    Il corso è suddiviso in 4 blocchi (20 e 26 febbraio, 5 e 26 marzo) della durata di una giornata intera e ogni blocco verterà su uno specifico argomento con docenti tra i più preparati del panorama italiano in ambito web marketing.
    Durante la prima giornata, che si terrà al Loano2Village, si parlerà, oltre che dello stato attuale del web e delle sue potenzialità e criticità, anche dei principali argomenti e miti da sfatare su Booking engine, seo e posizionamento su Google, Facebook e Google ads, social media marketing, mail ed sms marketing, Google analytics e molto altro ancora.
    Questo primo blocco sarà tenuto da Danilo Pontone, consulente e formatore in ambito seo, web marketing e social media marketing, oltre che fondatore del sito e blog “Hotel 2.0”, interamente dedicato al mondo del settore turistico ricettivo.
    Tra gli altri corsi in programma: camerieri di sala (8 ore), lingua inglese (24 ore) e cameriere ai piani (8 ore).

    Corso Web Marketing Turistico | Maggiori informazioni

    A breve il calendario con tutti gli appuntamenti

    corso web marketing turistico corso web marketing turistico
  • Cantiere del Malpasso si deve risolvere il problema il prima possibile - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo

    Cantiere del Malpasso: si deve risolvere il problema il prima possibile

    Tag:, , , , , ,

    La bella stagione non è soltanto a ferragosto. Le attività ricettive sono pronte a lavorare fin da marzo, ma la viabilità non deve essere un disagio.
    Come Unione Provinciale Albergatori di Savona siamo pronti ad inviare una nota ad ANAS affinché cerchi di accelerare al massimo i tempi legati a cantieri aperti e viabilità sul Malpasso.
    Non è più come negli anni ’60, quando la stagione si faceva iniziare a giugno e si chiudeva dopo il ponte di ferragosto. Oggi gli albergatori sono pronti ad accogliere gente fin da marzo, abbiamo un turismo che privilegia meno i lunghi periodi ma sfrutta ogni weekend e tutti i ponti possibili, da Pasqua, al XXV Aprile, al 1° Maggio.
    Però anche la viabilità deve aiutare!
    Chi gestisce le infrastrutture ci dia una mano in ogni modo possibile, altrimenti il turista quando si accorgerà di trascorrere metà della sua vacanza nel traffico abbandonerà la Liguria e sceglierà altre mete.

    . cantiere del malpasso cantiere del malpasso cantiere del malpasso .
  • Il movimento turistico in provincia di Savona ad ottobre - Angelo Berlangieri - Assunzioni

    Oltre 27.000 assunzioni programmate in Liguria nel primo trimestre del 2019

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Il Sistema Informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere Liguria in accordo con ANPAL, ha fornito i primi risultati del monitoraggio dei fabbisogni occupazionali delle imprese liguri nel primo trimestre 2019.
    A livello nazionale si registra una flessione delle entrate previste sia su base mensile (-49.510 rispetto a gennaio 2018) che trimestrale (-58.620 rispetto al periodo gennaio-marzo 2018), in larga parte dovuta al clima di incertezza che grava sui piani di sviluppo delle imprese.
    In Liguria sono 9.660 i contratti programmati dalle imprese nel mese di gennaio, in calo di 690 unità rispetto a gennaio 2018 (ma aumenta il numero di imprese che intendono assumere) e saliranno a 27.590 nei primi tre mesi del 2019, in lieve aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (+1,0%).
    Dall’analisi degli ultimi 12 mesi, risulta evidente un picco di assunzioni nel mese di giugno, in preparazione della stagione estiva, quasi totalmente assorbite dal settore turistico (servizi di alloggio e ristorazione, servizi turistici).
    Il settore dei servizi nel complesso assorbirà il 76% delle entrate previste, in particolare i servizi alle imprese (7.330 entrate previste) e i servizi turistici, di alloggio e ristorazione (6.050) mentre l’industria il rimanente 24%.
    Rispetto alla classe dimensionale delle imprese, il 66% delle entrate riguarderà quelle con meno di 50 dipendenti.
    Cresce, in termini percentuali, la richiesta da parte delle imprese di profili high skill ad alta specializzazione, sia a livello dirigenziale che tecnico, e proprio questa ricomposizione della domanda spiega l’aumento di 7 punti percentuali della difficoltà di reperimento (dal 25% di gennaio 2018 al 32% di gennaio 2019).
    In provincia di Savona il 23,3% delle imprese con dipendenti prevede 4.150 assunzioni (l’11,5% in meno rispetto al 2018), di cui 2.920 tra febbraio e marzo, che privilegiano anche in questa provincia figure legate ai servizi turistici e commerciali: cuochi e camerieri (830), personale non qualificato nei servizi di pulizia (420) e commessi (300).
    Nell’estremo ponente, su 4.920 imprese imperiesi con dipendenti, il 21,8% ha comunicato l’intenzione di assumere nuovo personale. Delle 3.020 assunzioni programmate (il 2,3% in meno rispetto al 2018), di cui 1.910 tra febbraio e marzo, il 23% riguarderà cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici (700), seguiti da personale non qualificato nei servizi di pulizia (380) e commessi (250).
    In quella di Genova sono circa il 22% le imprese con dipendenti che prevedono nuove assunzioni, che nel primo trimestre del 2019 ammonteranno a 16.250 (il 6,1% in più rispetto al 2018), di cui 10.210 tra febbraio e marzo: tra le figure professionali più richieste dalle imprese troviamo sempre al primo posto cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici (2.020), seguono tecnici delle vendite (1.300) e conduttori di mezzi di trasporto (1.230), che insieme rappresentano il 28% delle entrate complessive previste.
    Infine a La Spezia si registra la quota più alta di imprese con dipendenti che intendono assumere nel primo trimestre, il 26,0%. Le assunzioni programmate sono 4.180 (in calo dello 0,9% rispetto ad un anno fa), di cui 2.950 tra febbraio e marzo: al primo posto vengono richiesti cuochi e camerieri (930) e a seguire operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche (510) e personale non qualificato nei servizi di pulizia (370).

    Per maggiori informazioni collegarsi al sito di Unioncamere

    assunzioni assunzioni assunzioni assunzioni