• Bandiera Blu 2017 Liguria regina delle coste italiane - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo - Bandiere Blu 2020 - Bandiere Blu 2021

    Bandiere Blu 2021: la Liguria si conferma prima in Italia con 32 località

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    La Liguria si conferma prima in Italia per numero di località balneari con Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento internazionale conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere e lacustri europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto.

    Quest’ammo aumentano a 201 le località balneari (erano 195 nel 2020) che insieme a 81 porti turistici (erano 75 l’anno scorso) potranno fregiarsi della Bandiera Blu 2021.

    Sul podio si conferma prima la Liguria sempre con 32 località, mentre sale in seconda posizione la Campania con 19 Bandiere che sorpassa e fa scivolare al terzo posto la Toscana che ottiene 17 vessilli blu a parimerito con la Puglia.

    In provincia di Savona sono 13 i Comuni che hanno ottenuto questo importante riconoscimento: Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure e Varazze.

    Per Varazze si tratta della ventesima, mentre per Loano sono 12 consecutive.

    Il riconoscimento viene assegnato sulla base di rigidi criteri fra cui, oltre mare risultato “eccellente” negli ultimi quattro anni, anche efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, raccolta differenziata, vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi.

    Fra i 32 criteri di valutazione per ottenere questo riconoscimento, assegnato da una Giuria nazionale di cui fanno parte anche i ministeri della Transizione ecologica, delle Politiche agricole e del Turismo, ci sono anche strutture alberghiere, servizi d’utilità pubblica sanitaria, informazioni turistiche, segnaletica aggiornata, educazione ambientale.

    La riconferma della Liguria e della provincia di Savona non può che rappresentare un importante biglietto da visita per il nostro territorio e un segnale forte per il rilancio del comparto turistico, tra i settori più colpiti a causa della pandemia.

    bandiere blu 2021 bandiere blu 2021 bandiere blu 2021.

  • Bandiera Blu 2017 Liguria regina delle coste italiane - Angelo Berlangieri - Pianeta Turismo - Bandiere Blu 2020 - Bandiere Blu 2021

    Bandiere Blu 2020: la Liguria ancora prima in Italia con 32 località

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    La Liguria si conferma prima in Italia per numero di località balneari con Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento internazionale conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere e lacustri europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto.
    Un titolo che premia non solo l’area più bella visivamente, ma anche i mari più puliti e le zone più curate, questo grazie al giudizio e sostegno delle diverse Arpa regionali che hanno effettuato scrupolose analisi per conto dei Comuni candidati.
    A questo si aggiungono altri parametri di valutazione, come la valorizzazione delle aree naturalistiche, la cura dell’arredo urbano, delle strutture alberghiere oltre all’accesso al mare per tutti, senza limitazioni.
    L’italia quest’anno arriva a quota 195, 12 in più rispetto al 2019, e la Liguria guida la classifica italiana con ben 32 località, 2 in più dell’anno scorso.
    Seguono la Toscana con 20 località e la Campania che può vantare ben 19 Bandiere Blu. A seguire Marche e Puglia con 15 riconoscimenti ciascuna, Sardegna e Calabria con 14 Comuni premiati a testa, Abruzzo con 10, mentre Lazio e Veneto ne contano 9, Sicilia con 8 località ed Emilia Romagna con 7 spiagge cadauna. Chiudono la classifica italiana la Basilicata con 5 Bandiere Blu, il Friuli Venezia Giulia con 2 ed infine il Molise con 1 Comune.
    Ecco le 32 località della Liguria che hanno ottenuto la Bandiera Blu 2020: Bordighera, Sanremo, Taggia, Riva Ligure, Santo Stefano al Mare, San Lorenzo al Mare, Imperia, Diano Marina (nuova), Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze, Camogli, Santa Margherita Ligure, Chiavari, Lavagna, Sestri Levante (nuova), Moneglia, Framura, Bonassola, Levanto, Lerici, Ameglia.

    Fee Italia | Bandiere Blu 2020 Maggiori informazioni

    bandiere blu 202 bandiere blu 2020
  • Elezioni comunali provincia di Savona - Pianeta Turismo - Angelo Berlangieri

    Elezioni comunali in provincia di Savona: i giochi son fatti!

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

    Le operazioni di voto per il rinnovo di numerosi Sindaci e consigli comunali della nostra provincia si sono concluse e i giochi son fatti!
    Complimenti, e in bocca al lupo per l’avventura amministrativa, a chi ha vinto, per chi sarà all’opposizione ricordo che in democrazia c’è bisogno di tutti, sopratutto di un’opposizione attenta e costruttiva capace di far ricredere i propri concittadini sul voto appena espresso. L’alternanza è uno dei valori della democrazia!
    Ciò detto, ancor prima che si conoscano i nomi dei nuovi sindaci e le composizioni delle giunte,mi permetto di fare a voi tutti un appello accorato: bisogna iniziare subito a lavorare per affrontare la sofferenza del turismo, un’economia già in difficoltà che con questa primavera, dal clima autunnale, ha subito un’ulteriore battuta d’arresto!
    Abbiamo un’offerta tropo fragile e poco competitiva le cui cause, in parte esterne ma per gran parte dipendenti da noi (tutti nessuno escluso) francamente sono chiare e inequivocabili! Questo non è però il momento di far accademia è il tempo in cui serve che chi si occuperà di turismo lo faccia con approccio “ingegneristico” affrontando i temi fondamentali: infrastrutture, servizi, prodotti ed esperienze.
    Le imprese del turismo chiedono interlocutori pubblici che si occupino di politiche economiche per il turismo (e non solo di eventi e manifestazioni) con cui concertare a livello di singole località e a livello di destinazione (tra le località) un piano, attuabile nel breve e nel medio termine, degli interventi necessari per “aggredire” le cause della sofferenza del nostro turismo.
    La campagna elettorale è finita, e con essa i proclami e il racconto delle intenzioni, noi eravamo pronti ieri ad affrontare concretamente le nostre criticità e lo siamo ancor di più oggi visto l’aggravarsi della situazione, i tempi dell’evoluzione del turismo non ci consentono (a tutti!), se si vuole evitare l’irreparabile, di aspettare domani!

    . elezioni comunali elezioni comunali .