• Riviera Engineering Days 2016 - Turismo Ingegneria - Angelo Berlangieri - Unione Provinciale Albergatori di Savona

    Unione Provinciale Albergatori di Savona: le assemblee delle 12 associazioni locali

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Nel mese di febbraio, come di consueto, si sono svolte le assemblee delle 12 associazioni locali aderenti all’Unione Provinciale Albergatori di Savona durante le quali abbiamo incontrato circa 200 tra le 312 imprese socie dell’UPA per presentare le principali attività programmate dalla nostra associazione e per confrontarci e discutere sulle più importanti problematiche del turismo.
    Tra le attività programmate dall’Unione Provinciale Albergatori di Savona l’attenzione è stata posta su due principali asset di azione:

    1. le azioni finalizzate a migliore la gestione interna delle imprese nostre associate quali: la convenzione UPA/CARIGE per l’accesso al credito e ai servizi bancari alle migliori condizioni di mercato possibili, il welfare territoriale, il Pool Servizi UPA, il consorzio Luce per l’acquisto a mercato di energia elettrica e gas, il servizio lavanderia UPA, il programma di formazione gratuita per imprenditori ed addetti(privacy, HACCP, sicurezza, antincendio, pricing online e revenue, ecc);
    2. le azioni finalizzate a migliorare il posizionamento competitivo della nostra destinazione turistica quali: la promo-commercializzazione online mediante pacchetti preconfezionati o il dynamic packaging, la partecipazione alla strategia di sviluppo locale del GAL Valli Savonesi per organizzare l’offerta di “experience” turistiche del nostro entroterra, la candidatura della nostra destinazione a comunità europea della sport per l’anno 2020.

    Sulle più importanti problematiche che ostacolano le possibilità di sviluppo e crescita dell’economia turisticaunanime è stata l’attenzione posta sui tre temi:

    1. l’ormai cronico Gap Infrastrutturale di cui soffre, senza che se ne veda una soluzione, la nostra destinazione(collegamento autostradale e stradale, raddoppio ferroviario, deficit di aree parcheggio, collegamenti aeroportuali, ecc);
    2. la necessità improrogabile di dare alla nostra destinazione una strategia turistica coordinata che superi le frammentazioni e le logiche di “campanile” (improduttive e dispendiose) e consenta di costruire e promuovere un’offerta diversificata di destinazione, unica possibilità concreta per competere “realmente” sui mercati della domanda;
    3. La necessità anche per il nostro settore di avere a disposizione politiche specifiche (oggi di fatto assenti) che accompagnino e facilitino i processi di crescita, investimento ed innovazione, riformando in particolare la fiscalità e gli oneri ed adempimenti burocratici ed amministrativi che limitano le possibilità d’investimento delle e nelle nostre imprese e ci pongono in una condizione di svantaggio “permanente” nei confronti dei colleghi delle destinazioni europee nostre competitrici.
    Unione Provinciale Albergatori di Savona .
  • ige presentato il protocollo d'intesa - Angelo Berlangieri - UPA Savona e Carige

    Rinnovato anche per il 2018 il protocollo d’intesa tra UPA Savona e Carige

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Dopo gli ottimi risultati ottenuti con il protocollo d’intesa del 2017, che ha portato al finanziamento dei progetti di ammodernamento e di rilancio di oltre 40 imprese alberghiere, Unione Provinciale Albergatori di Savona e Banca Carige hanno rinnovato ed ampliato l’accordo di collaborazione per il 2018.
    Il nuovo protocollo prevede una serie di agevolazioni (su servizi e credito), mediante il quale la Banca intende sostenere forme di collaborazione con l’Associazione per rispondere più efficacemente alle esigenze in ambito finanziario delle imprese associate.
    Sono previste significative agevolazioni rispetto alle attuali condizioni di mercato sia per quanto riguarda l’accesso al credito da parte delle imprese associate (sia di lungo o medio termine sia affidamenti a breve termine), sia per quanto riguarda l’utilizzo di altri servizi bancari (ad esempio ‘servizio Pos’ e ‘servizi online’).
    Altro aspetto, che è forse il più importante, è il rapporto diretto con l’istituto di credito, che così potrà essere ancora di più la ‘banca del territorio’.
    Gli imprenditori del settore turistico potranno confrontarsi personalmente con i referenti di Banca Carige e con consulenti dedicati a seconda delle esigenze manifestate dai clienti, tenuto anche conto della conoscenza personale e diretta dell’imprenditore stesso, della sua storia, di quelle che sono le sue prospettive ed i suoi progetti di sviluppo.
    La convenzione conferma un nuovo modo di lavorare, assieme a tutte le categorie economiche del savonese. Tra imprese bisogna conoscersi di più e fare sistema, anche per superare certe rigidità nell’assegnazione del credito.
    Questa convenzione è un progetto fortemente voluto sia da Carige che da UPA Savona, che prevede un cartello di prezzi a condizioni di favore che l’istituto di credito desidera rivolgere verso un settore dell’economia che caratterizza fortemente la provincia.
    Si tratta di una serie di condizioni legate a forme tecniche di finanziamento che Carige mette a disposizione degli associati UPA, un pricing legati a finanziamenti e servizi.
    Il settore turistico è rilevante per il territorio e per Carige: i numeri sulle province di Savona e Imperia sono importanti, e questo è un passo di attenzione e sensibilità verso un ramo della economia da cui il nostro territorio non può prescindere.

    upa savona e carige upa savona e carige upa savona e carige upa savona e carige .
  • Camera di Commercio Riviere di Liguria: incontri informativi sul credito bancario | Angelo Berlangieri | Pianeta Turismo

    Camera di Commercio Riviere di Liguria: incontri informativi sul credito bancario

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

    L’andamento mutevole dell’economia nazionale ed internazionale, in particolare in questo periodo, conferisce alle variabili economico-finanziarie un ruolo chiave per gli equilibri aziendali e per le prospettive future di continuità e di successo.
    E’ importante oggi conoscere le possibilità offerte dal mercato finanziario, in modo da individuare i punti di debolezza della propria attività e poter trasformarli in opportunità.
    Ciò renderà più facile l’approccio anche con i soggetti finanziatori. L’accesso al credito risulta, infatti, ancora problematico per molte imprese, in particolare per quelle di dimensioni più contenute.
    Per queste ragioni la Camera di Commercio Riviere di Liguria ha attivato un piano formativo, diviso in due moduli.
    Il primo modulo, “La bancabilità di un progetto ed i costi del credito“, si terrà martedì 21 novembre 2017 presso la sede di Savona della Camera di Commercio Riviere di Liguria, è gratuito e si rivolge in particolare alle piccole e micro imprese operanti sul territorio ed ai loro consulenti.
    L’incontro formativo è focalizzato sulle conoscenze indispensabili ad un imprenditore per un dialogo efficace con l’istituto di credito.
    Dopo aver approfondito i criteri utilizzati dalla banche per la valutazione del merito di credito si affronteranno le componenti che determinano il costo del credito o che possono portare ad un sua diminuzione.
    Saranno oggetto di approfondimento:

    • I criteri di assegnazione del rating da parte delle banche;
    • La trasparenza: di quali documenti e informazioni necessita la banca per eliminare le asimmetrie informative;
    • La valutazione degli equilibri economici, finanziari e patrimoniali attraverso gli “indici”;
    • Oneri finanziari: le principali componenti del costo del credito bancario per le pmi (dal tan al taeg);
    • Il ruolo delle garanzie.

    Il secondo modulo, “Dal credito bancario agli strumenti di finanza innovativa, attraverso un check up economico finanziario dell’azienda“, sarà articolato in cinque giornate formative (martedì 28 novembre 2017, 5 dicembre 2017, 12 dicembre 2017, 19 dicembre 2017 e 16 gennaio 2018) presso la sede di Savona della Camera di Commercio Riviere di Liguria, è gratuito e si rivolge a tutte le piccole e medie imprese operanti sul territorio, oltre che ai professionisti che offrono loro assistenza negli ambiti approfonditi.
    Il percorso di formazione intende affiancare gli imprenditori nella gestione economico-finanziaria d’impresa con particolare riferimento all’accesso al credito, sia attraverso il tradizionale canale bancario, sia ricorrendo ai nuovi strumenti previsti dalla normativa.

    Segreteria organizzativa:       
    Camera di Commercio Riviere di Liguria – Sede di Savona
    Telefono: 019.8314222 – 019.83142
    Mail: karin.capezzuoli@rivlig.camcom.it – raffaella.mosele@lig.camcom.it

    Camera di Commercio Riviere di Liguria: incontri informativi sul credito bancario | Maggiori informazioni