• Importanza Infrastrutture Turismo Liguria - Pianeta Turismo

    Si può competere nel turismo con infrastrutture primarie come quelle della nostra destinazione?

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    Si può competere nel turismo con infrastrutture primarie come quelle della nostra destinazione?
    La risposta è purtroppo tristemente scontata: No! È davvero difficile competere in questa situazione.
    Ovunque si volga lo sguardo, l’autostrada (code chilometriche, slalom tra cantieri, corsie che andavano bene per il traffico anni 70, ecc), la ferrovia (binario unico, tempi di percorrenza simili a quelli d’inizio ‘900, ecc), le strade di collegamento interne, i parcheggi, tutto appare obsoleto e non in grado di supportare un’accessibilità accettabile alla nostra destinazione.
    È vero che il nostro obiettivo è il Turismo non di massa che ama scoprire e vivere le esperienze di un territorio ma, per la miseria (per non usare espressioni più colorite), in quel territorio prima o poi i turisti ci dovranno arrivare, dovranno potersi spostare nei luoghi scelti e fermarsi per “vivere” le esperienze, viverle e non solo immaginarle o sognarle!
    È anche vero che esistono problemi di difficoltà orografica del territorio, di rispetto e sostenibilità ambientale, di difficoltà a reperire risorse per far le cose, tutto giusto!
    Tuttavia mentre in questi decenni qui abbiamo continuato a dibattere a porre distinguo e puntualizzazioni le altre destinazioni competitrici con problemi simili e contesti analoghi (se non uguali!) ai nostri le soluzioni sostenibili le hanno trovate e le infrastrutture che consentono un’accessibilità accettabile e il rispetto di tutti e di tutto sono state realizzate e fanno la differenza, eccome se la fanno!
    Il problema infrastrutture è una delle cause rilevanti della sofferenza del nostro turismo e deve, necessariamente deve, esser affrontato con realismo, serietà e senza indugi!
    Migliaia di imprese e persone che lavorano nel Turismo e nel suo indotto non meritano di continuare ad aspettare o ad ascoltare sfibranti ed inutili dibattiti.
    Il Turismo è una risorsa essenziale per il nostro territorio che merita e pretende rispetto e concretezza del fare!
    Infine una provocazione per tutti noi che lavoriamo nel turismo e conosciamo quanto il gap infrastrutturale sia importante: non possiamo solo “lamentarci” e “sperare che qualcosa accada” dovremmo anche esercitare una corretta, legittima e positiva pressione sociale verso i “decisori” per far capire che il problema è davvero sentito!
    Perché, come accade in altri contesti, non ci organizziamo (in tanti altrimenti di che pressione vogliamo parlare!) per un evento (ad esempio, flashmob) assolutamente civile ed ordinato con cui chiediamo con chiarezza e decisione che “la questione gap infrastrutturale” della nostra destinazione diventi una priorità locale e nazionale?

    . infrastrutture infrastrutture .