• Giro d'Italia 2015

    GIRO D’ITALIA 2015

    Tag:, , , , , , , , , , , , ,

    La “grande partenza” del Giro d’Italia 2015 sarà made in Liguria. Nella sede della Gazzetta dello Sport ieri è stato presentato l’accordo tra RCS e Regione Liguria, che comparteciperà ai costi con un investimento importante, ma il ritorno economico e turistico sarà sicuramente altrettanto.
    Non era mai successo che una regione italiana ospitasse non solo la partenza ma anche la seconda e la terza tappa.
    Si parte con la cronosquadre di apertura da San Lorenzo al Mare a Sanremo e poi due tappe in linea, una per velocisti, quella da Albenga a Genova e una “mangia e bevi” da Chiavari a La Spezia.
    La kermesse inaugurale venerdì 8 maggio, la “grande partenza” da Sanremo, sabato 9 maggio, con la crono a squadre sulla pista ciclabile della Riviera dei Fiori, la seconda tappa, domenica 10 maggio, Albenga – Genova con un circuito all’interno della città, infine lunedì 11 maggio Chiavari – Tigullio – La Spezia.
    Per la prima volta nella storia del ciclismo una crono sarà disputata interamente su una pista ciclabile.
    Si tratta di un momento storico per lo sport ligure, con Sanremo che ospiterà la prima tappa di una manifestazione sportiva di caratura internazionale, una straordinaria vetrina per la nostra regione e un’eccellente opportunità per il nostro turismo.
    Insieme ai Comuni verranno investite molte risorse nel Giro d’Italia e penso che quelli che parteciperanno con noi a questo sforzo vorranno usare quest’occasione unica anche per promuovere le loro città.

    PRIMA TAPPA – GIRO D’ITALIA 2015

    Sabato 9 maggio: Cronosquadre Riviera dei Fiori, km 18 circa. Cronometro a squadre innovativa. Per la prima volta una frazione di una grande corsa a tappe si sviluppa interamente su una pista ciclabile. La pista della “Riviera dei Fiori”, costruita sul percorso dismesso della ferrovia costiera, si snoda lungo la costa in posizione panoramica, con pendenze lievi sia a salire sia a scendere. Partenza da San Lorenzo al Mare (dove “in marzo” inizia la Cipressa) e conclusione a Sanremo sul medesimo arrivo della Classicissima di Primavera.

    SECONDA TAPPA – GIRO D’ITALIA 2015

    Domenica 10 maggio: Albenga-Genova, km 150 circa, tappa per velocisti. Prima tappa in linea. Tappa per velocisti con Genova che attende le ruote veloci del gruppo. Al capoluogo ligure si arriverà dopo circa 120 km lungo la Riviera di Ponente. Si percorrerà in parte l’Aurelia e in parte si esploreranno alcune valli dell’Entroterra Savonese e Genovese. Degna di nota la salita a Stella, che conduce al paese natale del Presidente Sandro Pertini. Giunti a Genova, verrà percorso un veloce circuito cittadino di circa 7,5 km da percorrere 4 volte. Località toccate: Albenga, Finale Ligure, Savona, Stella, Varazze, Voltri, Genova.

    TERZA TAPPA – GIRO D’ITALIA 2015

    Lunedì 11 maggio: Chiavari-La Spezia, km 185 circa, tappa mossa. Prima tappa impegnativa del Giro 2015. Da non sottovalutare perché il percorso propone una serie di saliscendi tra la costa e l’entroterra del Levante Ligure. In particolare va segnalato il passaggio sulla strada delle Cinque Terre, funestata dall’alluvione del 2012. La corsa dovrà superare un dislivello importante con un continuo e impegnativo saliscendi fino ad arrivare a La Spezia dove un breve circuito cittadino, con l’asperità/trampolino di Biassa a circa 10 km dall’arrivo. Località toccate: Chiavari, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Carro, Levanto, le Cinque Terre, La Spezia.